• Pranzo di domenica 2 giugno
  • Pranzo di domenica 5 maggio
  • Pranzo dell’1 Maggio
  • Pranzo della domenica
  • Festa della Liberazione
  • Domenica, bambù!
  • L’uovo di Paolo Parisi
  • Domenica delle Palme
  • Speciale weekend
  • Cuzzupa di Andali

La tiana alla catanzarese

Ingredienti

1 kg. di agnello
500 g. di patate
3 carciofi
250 g. di piselli
100 g. di pecorino grattugiato
100 g. di pangrattato
4 spicchi di aglio
1 cipollina fresca
olio, strutto, prezzemolo, sale e pepe q.b.

Preparazione

Levate le foglie esterne ai carciofi, tagliateli a fette e sistemateli in un tegame con olio, uno spicchio d’aglio e del prezzemolo; fateli cuocere a fuoco basso per 10 minuti. Sbucciate le patate, tagliatele a fette e mettetele in un tegame con un filo d’olio, prezzemolo, sale, pepe e fatele cuocere. Fate cuocere i piselli con olio, cipolla, sale e pepe. Pulite l’agnello dai grassi e dividetelo in pezzi. Mettete sul fuoco una pentola con una parte d’acqua e una d’aceto e, quando prende bollore, buttateci dentro i pezzi d’agnello; scottateli per qualche minuto, scolateli, aggiustate di sale e pepe e fateli asciugare.

In un tegame da forno mettete un po’ d’olio, un cucchiaio di strutto e uniteci l’agnello, fatelo rosolare, sfumatelo con il vino bianco e fatelo cuocere a fuoco basso. A cottura quasi ultimata dell’agnello, uniteci, le patate, i piselli e i carciofi; trasferite il tegame in forno caldo a 200 gradi e continuate la cottura fino a quando la carne non comincia ad asciugare. Mescolate in una ciotola il pangrattato con un poco di formaggio, uno spicchio d’aglio e del prezzemolo tritati, sale e pepe. A cottura ultimata, unite all’agnello il pangrattato condito e il resto del pecorino, fate gratinare e servite.